Regionali 2020: i risultati

Chi ha vinto le elezioni? Finisce 3 a 3 con il centrodestra che riconferma Zaia in Veneto, Toti in Liguria e strappa le Marche al centrosinistra con Acquaroli. Il centrosinistra riconferma De Luca in Campania, Emiliano in Puglia e si tiene la Toscana sottraendo la regione rossa all’assalto del tandem Salvini-Ceccardi. Per M5s e Pd il risultato del referendum conferma il proseguo della stagione del Governo Conte.

Con oltre il 69% di sì gli italiani hanno approvato il referendum costituzionale che taglia 230 deputati alla Camera e 115 senatori. Pertanto dopo le prossime elezioni politiche siederanno a Montecitorio 400 deputati e a Palazzo Madama 200 senatori.

I Deputati eletti all’estero passano dagli attuali 12 a un massimo di 8. I Senatori eletti all’estero passano da 6 a 4. Inoltre il numero massimo di senatori a vita non potrà mai essere superiore a 5.

Il Movimento 5 stelle con Di Maio e Crimi si è intestato la vittoria annunciando le prossime battaglie: il taglio dello stipendio dei parlamentari e la nuova legge elettorale proporzionale. Tuttavia la vittoria non nasconde i problemi del movimento sempre più minato da lotte intestine per la leadership.

Tra coloro che hanno più esultato vi è senza dubbio il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti. Benché il popolo dem non abbia seguito la linea di partito sul sì al referendum. Zingaretti ha rivendicato un risultato “che apre la stagione delle riforme” e soprattutto che mantiene in vita il governo giallorosso.

Veneto

Quanto alle elezioni regionali, il Governatore del Veneto Luca Zaia è stato riconfermato governatore del Veneto stravincendo le elezioni grazie alla forza della sua lista: potrebbe superare il milione di voti, dato sufficiente a superare da sola la soglia di sbarramento nazionale del 3%. Con la Liga veneta potrà governare forte della maggioranza assoluta.

Campania

Riconfermato anche il governatore campano Vincenzo De Luca: PD primo partito seguito dalla lista De Luca; la prima lista di centrodestra dovrebbe essere la Lega, al momento quarta con il 7,9%.

Liguria

Riconfermato il governatore della Liguria Giovanni Toti: Lega e Pd si contendono il ruolo di primo partito ma fortissima resta la lista Cambiamo! del governatore.

Marche

Nelle Marche vince il candidato di Fratelli d’Italia Francesco Acquaroli. Prima lista il PD nonostante la sconfitta, seguono in tandem Lega e FDI.

Toscana

In Toscana vince il candidato di centrosinistra Eugenio Giani sulla candidata leghista Susanna Ceccardi. Il Partito Democratico si attesta come primo partito in Regione con un forte scarto sulla Lega e FDI. Italia Viva, nella regione di Renzi, sarebbe al 3,7%.

Puglia

In Puglia il candidato del centrosinistra Michele Emiliano è in vantaggio sul candidato del centrodestra Raffaele Fitto. Il PD sarebbe primo partito con il 19,4%. Lega terzo partito del centrodestra dietro FDI e FI con il 7,9%.

Tags: ,

Offcanvas

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.