ottobre mese prevenzione

Oggi inizia Ottobre, il mese internazionale della prevenzione al tumore al seno

Il mese di ottobre è dedicato alla sensibilizzazione delle donne sulla prevenzione del tumore al seno. Secondo le stime di AIRTUM-AIOM-Fondazione AIOM, ogni anno in Italia 1 donna su 9 è colpita da un tumore al seno.

Solo nel 2019, nel nostro Paese sono stati diagnosticati circa più di 53.000 nuovi casi di tumore alla mammella nelle donne. Questi tumori, secondo LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, rappresentano il 30% del totale dei tumori maligni che colpiscono il sesso femminile

AIRC ci racconta che circa il 5-7% dei tumori della mammella è ereditario. Secondo le ricerche e gli studi scientifici condotti sul tema, questi tumori sono legati alla presenza di mutazioni genetiche nel DNA, che colpisce nella maggior parte dei casi i geni BRCA 1 e/o BRCA 2.

La diagnosi di tumore al seno è un pensiero spaventoso che accomuna molte donne, tuttavia l’attenzione dedicata ai temi della prevenzione continua ad essere bassa. Il rischio di ammalarsi di tumore al seno per le donne coincide con circa il 65% per coloro che sono portartici di mutazioni del gene BRCA1 e del 40% per il genere BRCA2.

Ogni 10 minuti a una donna viene diagnosticato un cancro al seno, ecco perché è importante lavorare sulla prevenzione. Per questo motivo, abbiamo raccolto alcune iniziative che vengono svolte durante il mese della consapevolezza del tumore al seno. Scopri quali sono in questo articolo.

Il mese rosa

Ogni 19 ottobre, su iniziativa dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale contro il cancro al seno, con l’obiettivo di sensibilizzare sulla malattia e promuovere l’accesso a diagnosi, controlli e cure tempestive ed efficaci.

La giornata mondiale della prevenzione del tumore al seno, intende educare e responsabilizzare le donne. Come? Invitandole a monitorare in modo costante la propria salute attraverso programmando visite regolari e mammografie annuali con il proprio medico, aderendo al trattamento prescritto e sviluppando una maggiore consapevolezza della patologia e delle sue conseguenze, fisiche e psicologiche. 

Oggi, la NBCAM – National Breast Cancer Awareness Month riconosce che, sebbene siano stati fatti molti passi avanti nella consapevolezza e nel trattamento del cancro al seno, la strada da percorre verso una possibile cura è ancora lunga. 

Per questo motivo il terzo venerdì del mese è il giorno nazionale della mammografia, celebrato per la prima volta dal Presidente Clinton nel 1993. In questa giornata, e per tutto il mese, le donne sono incoraggiate a prendere un appuntamento con il proprio medico curante.

Prevenire il tumore al seno: la mammografia

La mammografia di screening è una tecnica diagnostica radiologica che consente di rilevare precocemente eventuali lesioni mammarie. Se eseguita secondo le linee guida UE, la mammografia rappresenta la migliore forma di diagnosi precoce ad oggi disponibile, capace di contribuire alla riduzione dei tassi di mortalità correlati alla patologia.

Se hai un’età compresa tra 50 e 69 anni, dovresti ricevere un invito per screening mammografico ogni due anni, come parte di un programma di screening offerto dal Sistema Sanitario Nazionale.

Un consiglio? Non rimandare il tuo prossimo esame: a partire dai 20 anni di età, tutte le ragazze e donne, dovrebbero programmare controlli annuali per monitorare la situazione e, nel caso, intervenire per tempo.

Qui di seguito trovi una rappresentazione riassuntiva di alcuni dati italiani:

IHY_dati tumore al seno

Iniziative 2020 per la giornata internazionale della prevenzione del tumore al seno

Durante il mese della sensibilizzazione sul cancro al seno, moltissime organizzazioni mondiali – pubbliche e private – mirano a coinvolgere quante più persone possibili nella sensibilizzazione e nelle attività di raccolta dei fondi a supporto della ricerca scientifica.

Quest’anno le campagne di prevenzione contro il tumore al seno sono più importante degli altri anni. Ora è il momento di recuperare screening e controlli rinviati a causa della pandemia. Le risorse ci sono. 

Roberto Speranza – Ministro della Salute

In Italia, Roberto Speranza, Ministro della Salute, ha sottolineato l’importanza della prevenzione e della lotta contro i tumori al seno, durante la conferenza stampa di presentazione della “LILT for Women – Campagna Nastro Rosa 2020“, tenutasi a fine settembre.

LILT 

Per tutto il mese di ottobre, grazie alla Campagna Nastro Rosa, sarà possibile sottoporsi a visite senologiche gratuite. Dove? Presso tutte le associazioni LILT più vicine a te e ai circa 400 ambulatori attivi sul territorio nazionale. Recandoti in questi luoghi potrai ricevere consigli, trovare materiali informativi e l’opuscoli dedicati. Ma non solo, anche partecipare alle molte iniziative che ogni LILT Provinciale sta preparando.

Per ottenere informazioni e indicazioni aggiuntive, visita i siti delle Associazioni e ambulatori LILT nella tua zone e prenota al numero verde SOS LILT 800 998877 la tua presenza al fine di partecipare agli eventi.

AIRC e ANCI

Anche AIRC celebrerà il mese della sensibilizzazione al cancro al seno. Segui i loro canali digitali e la loro campagna Nastro Rosa. Se vuoi saperne di più visita il loro sito dedicato Nastro Rosa.

“Non abbiamo paura, il tumore può e deve essere sconfitto”. Questo il motto attorno cui ruotano tutte le iniziative in programma per quest’anno su tutto il territorio nazionale. Il mese della sensibilizzazione si tinge di rosa per ricordare a tutte le donne quanto sia importante prendersi cura di se stesse sempre

Scopri il sussidi e piani sanitari di Mutua Life

Fonte: IHY

Tags: , ,

Offcanvas

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.