RC Medica: bonus per i medici virtuosi

All’attenzione del Ministero Della Salute un provvedimento per calmierare l’aumento dei premi nelle assicurazioni per la copertura della MedMal. Tra boom di denunce e aperture di sinistri le compagnie assicurative soprattutto italiane sembrano fuggite dal settore. Il Ministro della Salute Renato Balduzzi, sta pensando a una bozza di decreto omnibus per la Sanità che intervenga su diversi fronti tra cui quello assicurativo.

In particolare l’obiettivo sarebbe quello di creare formule di copertura assicurativa con bonus malus, un fondo per i maxi-risarcimenti alimentato dai medici e dalle imprese assicuratrici e una clausola di salvaguardia che tuteli i dottori che seguono le buone pratiche mediche e quindi non dovrebbero essere condannati se non nei casi di dolo e colpa grave.

Per i medici, come per le altre professioni, l’assicurazione è infatti un must, anche se  l’obbligo scatterà per medici e professioni sanitarie non prima di un anno.

Novità per la professione medica – toccata molto marginalmente dall’ultima riforma generale delle professioni – sono attese anche dal Ddl delega su sperimentazioni cliniche e riforma degli Ordini delle professioni di medici, veterinari e farmacisti, fermo da tempo alla Camera dopo che il Senato l’ha approvato a settembre dell’anno scorso. L’ultima legge sull’Ordine dei medici risale a oltre mezzo secolo fa: da qui la necessità di una serie di interventi per metterlo al passo con i tempi. In pista nuove regole su aggiornamento professionale, deontologia, sanzioni disciplinari e anche la possibilità per gli specializzandi di formarsi negli ospedali pubblici e non solo più nei Policlinici universitari..