Ivass: il mercato assicurativo italiano è solido

Il Presidente dell’Ivass Salvatore Rossi non è preoccupato per il mercato assicurativo italiano, anzi sostiene che i segnali sono positivi da due anni a questa parte. Le assicurazioni, complessivamente, sono sostenute dalla crescita e dal buon andamento del ramo vita. Le performance del ramo danni Rc auto non sono in crescita allo stesso modo, ma il trend negativo iniziato nel 2009 si è molto attenuato grazie al calo dei prezzi del carburante e alle tariffe sempre più concorrenziali delle assicurazioni online. Secondo Rossi che: «Questi anni di crisi economica non hanno indebolito la solidità e la forza patrimoniale delle nostre imprese. Il nostro settore è pronto ad affrontare le impegnative sfide del futuro».

In Europa la raccolta premi del mercato assicurativo lo scorso anno è cresciuta mediamente dell’1% e in Italia si è ampliata del 13%. Sulla scia di quanto sostenuto da Aldo Minucci, Presidente Ania, Salvatore Rossi in rappresentanza dell’Ivass ritiene il mercato assicurativo italiano solido e le stesse assicurazioni pronte per affrontare il futuro.
Gli utili del mercato assicurativo italiano sono riusciti a superare nel 2013 i 5 miliardi di Euro, un risultato ottenuto sia grazie al ramo vita che al ramo danni.